Nello spazio con Samantha Cristoforetti

Conferenza del Prof. Taibi al Liceo Scientifico Roiti di Ferrara

Come si può vivere nello spazio? Come si modificano le condizioni del corpo umano?

Gli studenti delle classi 4M - 4N – 4 O – 5M -5N dell’Indirizzo Sportivo del Liceo Scientifico hanno la risposta.

A queste ed altre domande infatti ha risposto il prof. Angelo Taibi del Dipartimento di Fisica e Scienze della Terra dell’Università di Ferrara, project manager dell’esperimento Drain Brain del Prof. Zamboni sulla circolazione sanguigna in condizioni di microgravità.

Nella sua conferenza presso l’Aula Magna dell’Istituto tenutasi il 13 novembre il professore ha presentato lo studio “Drain Brain”, l’esperimento fra i dieci della Missione Futura dell’Agenzia Spaziale Italiana, che ha condotto in orbita il capitano dell'Aeronautica Militare e astronauta dell'Agenzia Spaziale Europea Samantha Cristoforetti, per studiare il ritorno venoso al cuore.

Attraverso molti suggestivi video sono stati mostrati gli esperimenti effettuati con l’obiettivo idi migliorare le scarse conoscenze sulla fisiologia umana del ritorno venoso cerebrale in condizioni di microgravità e di realizzare un nuovo strumento diagnostico che possa essere utilizzato da pazienti affetti da malattie neurodegenerative. Attraverso il dispositivo di un’unità elettronica portatile, il pletismografo, sono stati raccolti molti dati in differenti situazioni di vita nello spazio, memorizzati nell’unità di memoria e trasferiti poi ad un laptop di bordo per la trasmissione a terra. Questi importantissimi dati costituiranno la base per lo sviluppo della telemedicina che potrà essere utilizzata per monitorare lo stato di salute di pazienti affetti da malattie cardiovascolari

Gli studenti del Liceo Scientifico hanno assistito con grande interesse e partecipazione all’intervento del prof. Taibi che ha integrato nozioni di fisica con quelle di fisiologia attraverso l’esperienza umana e scientifica di Samantha Cristoforetti.

Dallo Spazio alla Terra dunque per conoscere meglio il corpo umano oltre la forza di gravità.

Nello spazio con Samantha Cristoforetti