Viale Leopardi, 64 - 44121 Ferrara (FE) • +39 0532 207390 /+39 0532 210133 • feps01000n@istruzione.it • feps01000n@pec.istruzione.it
Succursale: Via Azzo Novello, 2 (c/o Istituto "V.Monti") • +39 0532 212042

Eleonora Polo. «Fritz Haber: benefattore dell'umanità o criminale di guerra?»

 Eleonora Polo
«Fritz Haber: benefattore dell'umanità
o criminale di guerra?»

Fritz Haber, premio Nobel per la Chimica nel 1918, è stato un grande scienziato, dotato di un raro talento organizzativo, che è riuscito a passare con naturalezza dal laboratorio all’industria ai campi di battaglia. È una figura complessa perché con la sintesi dell’ammoniaca ha dato all’umanità uno strumento per sfamare milioni di persone, ma è anche stato il padre della guerra chimica durante la Grande Guerra.

Si ripercorrono le tappe più significative della sua esistenza di ebreo convertito, scienziato, fervente patriota prussiano, poi rifiutato per ragioni razziali proprio dalla patria tanto amata. Una vita dall’epilogo tragico che continua a interrogarci.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più consulta l’informativa estesa sui cookie. Proseguendo la navigazione, acconsenti all’uso dei cookie.